Storia

Dmail Group S.p.A. è nata nel dicembre 1999 dalla partnership tra D-Mail leader in Italia delle vendite a distanza (via catalogo e via internet) e Pocket Power, specializzata nella vendita al dettaglio attraverso una rete di negozi monomarca e plurimarca.

Il 22 dicembre 2000, attraverso un'Offerta Pubblica di Sottoscrizione, la società è approdata al Nuovo Mercato di Borsa Italiana.

Nel 2001 Dmail Group, attraverso la subholding Dmedia Group (partecipata al 100%) ha acquisito il Gruppo di testate del circuito Netweek, circuito composto da 14 testate di informazione locale in Lombardia.

Dal 13 maggio 2004 Dmail Group è stata ammessa al settore Techstar del Nuovo Mercato.

Il 30 giugno 2004, un patto di sindacato composto da:

  • Banfort Lda (Gianluigi Viganò)

  • Lumbini s.r.l. (Adrio Maria de Carolis)

  • Norfin s.p.a. (Gruppo De Nora)

  • Smeraldo s.r.l. (Gruppo Percassi)

ha acquistato il 46,12% di Dmail Group ad un prezzo di €. 2,758 ad azione. Conseguentemente, è stata promossa un’OPA obbligatoria al prezzo di € 2,93 ad azione. Le adesioni all’OPA sono state pari allo 0,888% del capitale.

In data 14 marzo 2005 è stata data esecuzione all'operazione di conferimento, approvata dalla assemblea straordinaria del 25 gennaio 2005, delle quote di minoranza della controllata Gidiemme Stampa S.r.l. in Dmail Group S.p.A. A seguito di tale operazione il capitale della società risulta essere pari a Euro 15.300.000,00 rappresentato da n. 7.650.000 azioni ordinarie.

In data 19 settembre 2005 Dmail Group entra nel segmento STAR di Borsa Italiana.

In data 30 giugno 2007 è stato rinnovato sino al 30 giugno 2010 il patto di sindacato stipulato originariamente in data 30 giugno 2004 che risulta composto da:

  • Banfort Lda (Gianluigi Viganò)
  • Niteroi S.r.l. (Adrio Maria de Carolis)
  • Norfin S.p.A. (Gruppo De Nora)
  • Smeraldo S.r.l. (Gruppo Percassi)

In data 23 dicembre 2009 la società Smeraldo S.r.l. ha comunicato agli altri partecipanti la disdetta del patto che risulta privo di qualsiasi effetto a decorrere dal 1° luglio 2010.